Mokamisù


Il Mokamisù, dal nome, non è altro che un ghiottissimo dessert ispirato al classico ed ovunquemente conosciuto Tiramisù della nonna. Una morbidissima mousse al caffè su una base croccante al cioccolato e noci. Non è difficile da preparare, ed il risultato è da perder la testa. Per preparare il Mokamisù ci serve qualche ciotolina, una frusta elettrica e dei coppapasta; io ho usato quelli circolari che mi piacciono sempre un mucchio, ma voi potete usare quelli che avete di qualsiasi forma siano.


Per 2 persone:

il tuorlo di 1 uovo

25 gr zucchero di canna

25 gr caffè + 1 cucchiaio1 cucchiaio di latte

2 gr colla di pesce (1 foglio e 1/2, circa)

60 gr di panna fresca da montare

60 gr mascarpone

50 gr di biscotti secchi al cioccolato e noci

10 gr burro fuso1 cucchiaino di sciroppo/liquore al caffè


Preparazione:


Per prima cosa montiamo la panna fresca, fredda, senza zucchero, ed una volta ferma la riponiamo in frigo.Sciogliamo lo zucchero di canna nel caffè bollente ed appena smetterà di fare “crzz-crzzz”, ergo, si sarà sciolto per benino, aggiungiamo il tuorlo e montiamo con la frusta fino ad ottenere una cremina densa, spumosa, di un bel color nocciola intenso.Stemperiamo adesso il mascarpone mescolandolo energicamente ad un cucchiaio di caffè concentrato, in una ciotolina, usando una forchetta.

Mettiamo a bagno la colla di pesce in una scodellina con acqua fredda per qualche minuto.

Intanto scaldiamo un cucchiaio di latte (anche un secondo al microonde).

Tiriamo fuori la colla di pesce, la strizziamo e la sciogliamo nel latte tiepido.

Una breve mescolatina dovrebbe scioglierla del tutto, ma per esser certi di non fare “baggianate”, filtriamo il latte prima di procedere nella preparazione.        

Eviteremo spiacevoli sorprese.

Versiamo dunque il latte ancora tiepido –e filtrato- a filo sul composto di uova continuando a frustare.

Incorporiamo con una spatola e tanta pazienza la panna montata al mascarpone.

Movimenti regolari, dal basso verso l’alto, quasi a disegnare una cremosissima ellisse.

Con calma e finchè non si sarà amalgamato il tutto, ovvero nessun grumo, nessuna differenza di colore, perfettamente omogeneo ed armonioso.

Adesso versiamo anche il composto di uova e rimescoliamo come prima… che tanto ormai lo sappiamo fare da dio, e lasciamo riposare 7-8 minuti.In questo lasso di tempo sbricioliamo i biscotti e mescoliamoli con il burro fuso ed il liquorino sciropposo al caffè.

Facciamone un composto grezzo ed appena umido.

Adesso prepariamo i coppapasta: poggiamoli su un piatto o un vassoietto ricoperto di carta forno. Rivestiamoli, all’interno, con delle striscine di carta forno larghe almeno quanto il coppapasta, appena inumidite affinchè rimangano attaccate bene ai nostri cerchietti.

Fatto ciò, versiamo un chucchiaio di “briciolume profumato al caffè” in ciascun coppapasta. Pressiamolo bene sul fondo formando uno strato compatto spesso almeno 1 cm.

Versiamo adesso la nostra crema sul fondo biscottato, livelliamo col dorso di un cucchiaino e lasciamo riposare in frigo per 2-3 ore circa.

Non ci resta che servirlo. Sformarlo è semplicissimo, grazie al nostro incartafornamento.

Basta sollevare il coppapasta dal vassoietto con una palettina, poggiarlo sul piattino da portata prescelto, sfilare il coppapasta e svolgere delicatamente la striscina di cartaforno.

Spolverare con un cucchiaino di cacao amaro in polvere utilizzando uno spargizucchero o, come faccio io, versando il cacao in un colino dalla trama molto fine e battendo questo contro il palmo della mano a mò di tamburello.

Se volete potete decorare con un chicchino al cioccolato.

Voilà!


Soundtrack: "Brown Sugar", Rolling Stones



1 visualizzazione0 commenti

© 2023 by The Food Feed. Proudly created with Wix.com